Terremoto nel centro Italia, Tortorici “una tragedia ogni 15 anni”

Comunicazione

Terremoto nel centro Italia, Tortorici “una tragedia ogni 15 anni”

Posted on

Non è il terremoto che uccide, ma le abitazioni non in regola. Si parla sempre con il senno del poi, a tragedia avvenuta, ma non si fa nulla di concreto per prevenire le vittime. Siamo nel 2016 e purtroppo nel nostro Paese manca una cultura diffusa” della prevenzione sismica che riguardi l’intera società dal mondo della politica ai singoli cittadini.  Continua


Terremoto Amatrice: scuola con adeguamento sismico sbriciolata

Posted on
Mentre continuano inarrestabili le attività di soccorsi, ma anche i primi riconoscimenti delle vittime, attualmente 241, la terra continua a tremare.

Alle ore 14.36 c’è stata una scossa di magnitudo 4.3 con epicentro a quattro chilometri da Amatrice (Rieti). Il terremoto ha provocato ulteriori crolli nell’edificio della scuola Romolo Capranica, già lesionato ieri. Continua


Terremoto nel centro Italia: le voci per coltivare la speranza

Posted on

Le voci per coltivare la speranza della vita nel tetro silenzio. Si continua imperterriti a scavare in ogni modo tra le macerie nei vari paesi messi in ginocchio dal terremoto di questa notte. Per cercare i superstiti i soccorritori provano a sentire con le orecchie lamenti sotto le macerie per poi scavare.

A Capodacqua, frazione di Arquata del Tronto, una donna è ancora sepolta sotto le macerie e respira grazie a un buco tra la distruzione generale. Continua


Pericolosità sismica

Posted on

Gli effetti devastanti che un terremoto può produrre

 

Alessandro-MartelliAlessandro Martelli, ingegnere sismico, responsabile della Sezione Prevenzione Rischi Naturali e Mitigazione Effetti (PREV) dell’Unità Tecnico-Scientifica Protezione e Sviluppo dell’Ambientee del Territorio, Tecnologie Ambientali (PROT) dell’ENEA, docente di Costruzioni in zona sismica alla Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara, coordinatore GLIS (Gruppo di Lavoro Isolamento Sismico, Isolamento ed altre Strategie di Progettazione Antisismica), presidente ASSISI (Anti-Seismic Systems International Society) afferma:

Continua


Terremoto nel centro Italia: aveva 8 mesi la vittima più giovane

Posted on

Aveva 8 mesi la vittima più giovane del terremoto che la scorsa notte ha interessato la provincia di Rieti. Ad Accumuli (Rieti) il piccolo, morto appena è stato recuperato, è rimasto sotto le macerie assieme al fratellino di 8 anni e ai propri genitori, ritrovati abbracciati dai soccorritori. Tutti e quattro i componenti della famiglia sono morti: è stata una delle scene strazianti che in queste ore si prospettano ai soccorritori mentre continuano le scosse. Continua


Terremoto nel centro Italia, Boschi “Alto il rischio di una seconda scossa forte”

Posted on

L’incubo del terremoto sembra non essere finito. Nella notte si sono verificati terremoti nelle province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, L’Aquila e Teramo con gravi conseguenze per Amatrice, Accumoli, Arquata e Pescara del Tronto.

Mentre si contano i morti, con il bilancio provvisorio di 38 vittime, Enzo Boschi, sismologo e geofisico, ex presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) avverte “c’è un alto il rischio di una seconda scossa forte”. Continua


Terremoto 6.0, il paese di Amatrice non c’è più!

Posted on

Ancora paura, morti e feriti, in tanti sotto le macerie.

 

Forte sisma tra Lazio, Marche, Umbria ed Abruzzo nella notte. Paura, crolli, feriti, vittime, il comune Amatrice, in provincia di Rieti, distrutto, ridotto a cumuli di macerie. 13 le vittime accertate finora ma è ancora del tutto provvisorio il bilancio della fortissima scossa di terremoto avvertita distintamente nelle regioni del Centro Italia.

Continua


Scossa 3.7 in Molise: persone in strada anche in Abruzzo

Posted on
Serata movimentata ieri in Molise: alle 21.52 la terra ha tremato e una scossa di magnitudo 3.7 è stata ben avvertita dalla popolazione che si è riversata in strada. Sono state molteplici le segnalazioni.

L’epicentro è stato registrato fra Larino e Casacalenda, ma il terremoto è stato sentito da Termoli a Serracapriola, in Puglia. Continua


Bassa percezione della pericolosità sismica: l’Italia sottovaluta il terremoto

Posted on

«Nelle zone sismiche più pericolose del nostro Paese, dove vive circa il 41,3% della popolazione, solo 6 italiani su 100 hanno una percezione adeguata del pericolo presente sul territorio». Ad affermarlo è Massimo Crescimbene, ricercatore dell’Ingv e coordinatore di un’indagine condotta su un campione statistico di oltre 4mila persone sulla percezione della pericolosità sismica. Continua


Trema Torino e la gente si riversa in strada, con Madis sei al sicuro nella tua casa

Posted on
Gente in strada e numerose telefonate ai vigili del fuoco. Una scena che si ripete in ogni dove quando c’è una scossa di terremoto anche di media intensità ben percepita dalla popolazione. Lo scorso weekend è stata la volta di Torino: nella serata di sabato sono state avvertite due scosse, rispettivamente di magnitudo 3.7 e 2.1 come comunicato dall’Ingv. Continua

« Previous   1 2 ... 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 ... 38 39   Next »