Sciame sismico nella notte sulle Madonie. Quattro scosse sono state registrate dall’Ingv con epicentro tra i Comuni di Alimena (Palermo) e Villarosa (Enna). Le scosse si sono susseguite dall’1,14 alle 2,04 e la più forte è stata di magnitudo 3.1 destando un po’ di paura tra la popolazione, ma non sono stati riscontrati danni.

In particolare la terra è iniziata a tremare con una scossa di magnitudo 2.2 ad una profondità di 22 chilometri, poi è seguita mezz’ora dopo la scossa più forte di magnitudo 3.1 ad una profondità di 18 chilometri. Il terzo sisma è stato registrato alle 2,01 a una profondità di 20 chilometri e una magnitudo di 2.1 e l’ultimo di magnitudo 2.2 alle 2,04 ad una profondità di 19 chilometri. Soltanto lunedì era forte l’apprensione nel Sud Italia per una scossa 4.1 che ha interessato la Calabria.

Visitatrici all'interno del prototipo della Madis Room esposto all'Aquila nel cortile della nuova sede degli architetti

Visitatrici all’interno del prototipo della Madis Room esposto all’Aquila nel cortile della nuova sede degli architetti

In tour per l’Italia il prototipo della Stanza Antisismica, l’unica soluzione al terremoto ideata da Antonio D’Intino, ha potuto mostrare ai cittadini come si possa combattere il sisma vivendo serenamente al sicuro. La Madis Room è infatti una protezione salvavita dal terremoto rapida, economica, universale e del tutto indipendente. Il brevetto internazionale si inserisce in maniera organica al contesto abitativo non modificando la destinazione d’uso della stanza in cui è installata e assicurando la sicurezza a tutti gli occupanti in maniera continuativa.

Il costo del “nido sicuro” è di soli 8mila euro e si potrà beneficiare delle detrazioni fiscali.

 

 

Enna, 5 agosto 2015

Ilaria Per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on