Continua a tremare l’Abruzzo. Una scossa di magnitudo 3.2 è stata registrata la notte scorsa all’1.42 dalla Rete sismica nazionale dell’Ingv nel distretto sismico Monti Ernici-Simbruini. In particolare l’epicentro è stato tra Broccostella, Castelliri, Isola del Liri, Pescosolido, Sora nel Frusinate, Balsorano e San Vincenzo Valle Roveto in provincia dell’Aquila.  Dal sisma non si può mai essere al sicuro e ne è testimonianza la tragedia dei giorni scorsi del Nepal, che ha causato oltre 4.000 vittime. Intanto è ancora in corso la cinque giorni della “Giornata nazionale della prevenzione sismica” in Irpinia che vede impegnati sui temi della sicurezza gli Ordini professionali, le aziende, gli amministratori locali, le scuole e le forze dell’ordine.

Il prototipo di Stanza Antisismica, il primo realizzato dalla Madis

Il prototipo di Stanza Antisismica, il primo realizzato dalla Madis

In occasione di questo evento che ha sancito nei giorni scorsi un importante gemellaggio tra L’Aquila e Avellino è esposto il Prototipo della Madis Room, la rivoluzionaria Stanza Antisismica.

Si tratta al momento dell’unico sistema di protezione passiva in grado di salvare vite nel corso di un devastante terremoto semplicemente restando in casa. Basterà accedere alla camera dei bambini e tutta la famiglia sarà al sicuro. La Madis Room si installa in maniera semplice, veloce ed economica e oltre a proteggere chi vi è all’interno regala serenità. Si tratta in fatti di un “nido sicuro” nel quale attendere senza alcun pericolo i soccorsi, qualora fossero necessari.
Ogni famiglia per vivere serena e al sicuro dovrebbe installarla: si tratta di un vero e proprio dovere civile.

L’Aquila, 27 aprile 2015
Ilaria per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on