Terremoto centro Italia, salgono a 294 le vittime poi scossa 3.8
14045720_232653010464770_1105560893482550522_nCon la morte del ventitreenne Filippo Sanna è salito a 294 il numero delle vittime del terremoto che una settimana fa ha messo in ginocchio il centro Italia colpendo alcuni paesi del Lazio e delle Marche. Il giovane, originario di Nuoro ma residente con la famiglia ad Amatrice da 16 anni, dopo essere estratto dalle macerie è stato trasferito nei giorni scorsi nella sala di rianimazione dello Spirito Santo di Pescara in stato di coma e alle 12.40 di oggi ha smesso di vivere.

Intanto ad Amatrice continuano le ricerche e prosegue l’apprensione per le scosse: nel pomeriggio due terremoti, rispettivamente di magnitudo 3.8 e 3.2, sono stati registrati tra Ascoli Piceno e Macerata.

Ieri nei funerali di Stato ad Amatrice il vescovo di Rieti, Domenico Pompili ha affermato “Non sono i terremoti ad uccidere ma l’opera dell’uomo“.

Bisogna prendere coscienza di questo e virare tutti verso una politica di prevenzione in modo da non concedere più vittime al terremoto che continuerà a verificarsi perché i movimenti della terra sono fisiologici.

Nel 2016 abbiamo la tecnologia dalla nostra parte e non si può più rimandare la messa in sicurezza del nostro territorio. L’Italia è una zona a rischio sismico, come è stato dimostrato dalle numerose tragedie del presente e del passato, ma al momento è ancora a digiuno sulla prevenzione.

Un'immagine dei crolli di questa notte

Un’immagine dei crolli

Con l’installazione della Madis Room la tua casa sarà in sicurezza in pochissimo tempo. Ideata per cancellare l’ansia e salvare vite la Stanza Antisismica sarà in grado di proteggere la tua famiglia dalla furia distruttiva del terremoto.

Frutto dell’ingegno italiano, corona le sperimentazioni della Divisione Ricerche Madis che si è superata nel campo della sicurezza con l’invenzione del brevetto internazionale.

La struttura modulare in acciaio è rivestita con un tessuto di fibre sintetiche ad alta tenacità antisfondamento. Il terremoto resterà fuori il guscio salvavita e le persone all’interno risulteranno illese.

Siamo a disposizione per informazioni sulla Madis Room: contattaci subito allo 085.74235 o invia una mail a madis_pe@iol.it.

 

L’Aquila, 31 agosto 2016

Alessia per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on