Con il termine psicologia collettiva viene indicata la reazione delle masse ad un qualsivoglia avvenimento positivo o negativo che converge nell’atteggiamento individuale. Dalla felicità contagiosa per un evento gioioso alla paura diffusa per le catastrofi naturali, come per il terremoto e l’ansia generata nelle persone.

Lo stesso sisma infatti, di alta o bassa intensità, genera soprattutto in caso di sciami sismici -vedi quello dell’Aquila prima del distruttivo terremoto del 6 aprile 2009- fenomeni di psicologia collettiva che potrebbero portare le masse, quindi una quantità importante di persone, ad agire influenzate dall’evento anche in modo rischioso per le proprie vite.

Potrebbe essere questa la motivazione dei “mancati allarmi” o sottovalutati rischi per terremoti, maremoti, alluvioni?

La stanza antisismica Madis Room

La stanza antisismica Madis Room

In parte, perché è bene ricordare che i terremoti non possono essere previsti con esattezza.

Quante volte si è sentito dire «La paura fa più vittime dei terremoti» in riferimento all’emergenza aquilana?.

Resta il fatto che, nel corso di un evento catastrofico, è difficile mantenere la calma ostentata in una simulazione di un terremoto ed è ancor più arduo, dato il panico, mettere in pratica tutte le tecniche di prevenzione acquisite che, sia chiaro, è sempre utile imparare.

Nel corso di un terremoto è difficile salvaguardare le proprie vite ed è ancor più difficile una volta usciti dagli edifici pericolanti non essere sottoposti fisiologicamente a crolli di macerie e cornicioni.

Fenomeni di psicologia collettiva hanno generato all’Aquila, nei mesi antecedenti al sisma distruttivo, le lunghe nottate passate in macchina, la borsa pronta per scappare, ma anche l’ansia diffusa e l’incertezza causata dalle scosse continue che non lasciavano in pace la popolazione.

Ebbene noi grazie al brevetto nazionale ed internazionale della Madis Room, possiamo farti vivere sereno assieme alla tua famiglia grazie alla panic room, un’idea rivoluzionaria.

La Stanza Antisismica al momento costituisce l’unica arma di prevenzione dal terremoto ed è un fortino d’acciaio dove rifugiarsi quando si ha il terrore delle scosse, invece di passare le notti in macchina, e dove salvarsi nel caso di un devastante terremoto rinchiudendosi qualche secondo prima che il sisma incominci la propria fase distruttiva.

Installando l’opzione la Madis Room diventa resistente al fuoco ed è una stanza antintrusione dove mettersi in salvo dai ladri che potrebbero entrare negli appartamenti.

Il cuore d’acciaio, che si inserisce nel mercato di ristrutturazione e nell’ottica di risparmio del suolo, ha ottenuto le detrazioni fiscali ed ambisce alle agevolazioni. In un’Italia carente sia nella prevenzione che nell’adeguamento sismico, la Madis Room costituisce un intervento immediato per salvare le vite e far vivere serene le persone. Una stanza salvavita da installare in tutti gli edifici pubblici e le abitazioni private.

 

L’Aquila, 17 novembre 2014, Rosa – Madis Room, La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on