Lunga notte di paura e apprensione tra le province di Bologna e Firenze. Da ieri sera sono state registrate dall’Ingv oltre venti scosse di terremoto, l’ultima alle 4.48 di mercoledì, con magnitudo fra 2 e 3, di cui un paio con epicentro più spostato verso il versante pistoiese.

La scossa più forte, di magnitudo 3.9, è stata registrata alle 20.42 di ieri ed è stata avvertita nitidamente dalla popolazione e sono in corso gli accertamenti per valutare se ci sono stati danni.

Una sequenza sismica che desta molta preoccupazione nella popolazione, reduce da ore e ore di apprensione.20140506_175833 (1)

Finalmente c’è risposta definitiva alla forza distruttiva al terremoto, si tratta della Stanza Antisismica. Basta guardare uno dei crash-test effettuati a L’Aquila e Pescara per comprendere che il terremoto non deve fare più paura se vi si rifugia all’interno di un fortino di acciaio.

Si tratta di un sistema di protezione passivo facile da installare, sia negli edifici pubblici che nelle abitazioni private, in grado di salvare la vita di chi vi è all’interno.

Basterà entrare nella Madis Room nel corso della scossa per essere al sicuro assieme ai tuoi cari. L’innovativo sistema salvavita, ispirato allo sciame sismico che ha preceduto la tragedia dell’Aquila del 6 aprile 2009, anche per il 2015 ha ottenuto le detrazioni fiscali.

Il costo della Madis Room è quello di una semplice ristrutturazione. Si tratta di un vero e proprio investimento in termini di prevenzione e non soltanto per il terremoto.

Grazie a una specifica opzione infatti la stanza diventerà resistente al fuoco. Con la Madis Room inoltre ti sentirai al sicuro anche in caso di presenza dei ladri nella tua abitazione.

L’ansia e la paura hanno le ore contate.

 

 

Bologna, 18 febbraio 2015

Alessia per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on