Terremoto Centro Italia, Cialente: tecnologia italiana prima al mondo

C’era anche il Sindaco dell’Aquila Cialente ai funerali di Stato che si sono svolti ad Ascoli questa mattina per le vittime del terremoto che ha devastato il Centro Italia.E’ stato l’unico a rivendicare che la tecnologia italiana è prima al mondo “per cui, se volessimo fare prevenzione, avremmo tutti i mezzi. Purtroppo – ha detto – viviamo come se il nostro fosse un Paese senza tecnologia. Invece non è così e oltre ad essere in grado di creare ulteriore tecnologia di prevenzione antisismica, siamo anche capaci di ricostruire intere città: L’Aquila ne è la prova”.

Ha colto nel segno il Sindaco perché la prevenzione e i sistemi salvavita dal terremoto possono venire solo dalla tecnologia. Purtroppo ragioniamo ancora in termini di drammatiche operazioni di soccorso a disastro avvenuto, di rafforzamento delle strutture domestiche, di interventi da carpentiere come cordolo, solaio rinforzato, inchiavardature… che servono ma non dovunque e ad oltranza e, soprattutto, non salvano la vita in caso di crollo.

Esiste anche la tecnologia più innovativa che invece di intervenire per adeguare fa semplicemente resistenza passiva e salva la vita fino ad un sisma di forza distruttiva che rade al suolo tutto.
Chi ha fatto solo miglioramento antisismico (il 90% dei proprietari) e non vuole rischiare la vita può installare la Stanza Antisismica Madis Room nella camera dei bambini: è un intervento che a lavori finiti non lascia trapelare nulla della gabbia blindata ma che salva la vita al 100% (vedi specifiche nella home al bottone “Cos’è”)
Lo hanno dimostrato i crash test di L’Aquila e Pescara (li vedete nei video in home page), lo attesta il brevetto internazionale: basta andare ad Amatrice per capire immediatamente che nessuno sarebbe morto sotto alle macerie abbracciato ai figli.

La protezione civile ha nel proprio statuto l’obiettivo di preservare la vita, ma poi,  nei fatti il Governo non fa divulgazione sull’esistenza dei diversi mezzi salvavita.
Del resto, è accaduto proprio in questo Paese che le Poste Italiane abbiano rifiutato il brevetto del telegrafo…

Per informazioni sulla Madis Room contattaci subito allo 085.74235 o invia una mail a madis_pe@iol.it. Siamo a vostra disposizione.

Accumuli, 28 agosto 2016

Maria Paola per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on