Un forte boato poi la terra si è mossa. È stato avvertito così il terremoto che stamattina ha interessato il Torinese, in particolare una scossa di magnitudo 3.1 ha colpito la Val Pellice (epicentro) a undici chilometri di profondità. La scossa di terremoto, registrata alle 9.32, è stata avvertita nel Pinerolese, in val Pellice, val Chisone, e nella pianura, fino alle porte di Torino

Si tratta di una zona interessata più volte l’anno dal terremoto, tanto che nel recente passato uno sciame sismico ha portato una decina di terremoti, di magnitudo compresa tra 2 e 3, nell’arco di alcune settimane.
Ma non ci si abitua mai al terremoto perché colpisce quando meno te l’aspetti e spesso la notte quando si è meno vigili ed è più difficile mettersi in sicurezza.

Lo scheletro della Stanza Antisismica: i dettagli al bottone brevetto nella barra di home page di questo sito

Lo scheletro della Stanza Antisismica: i dettagli al bottone brevetto nella barra di home page di questo sito

Proprio per questo si consiglia l’installazione della Madis Room -La Stanza Antisismica nella camera dei bambini in modo da poter accedere facilmente nella stanza salvavita nei secondi antecedenti alla fase distruttiva del terremoto.

In Italia le scosse sono all’ordine del giorno e nell’arco di periodi relativamente brevi avvengono anche terremoti importanti.

Il Nord, come il Sud, è a rischio terremoto.

Bisogna mettersi al sicuro al più presto e anticipare il sisma con un sistema di protezione passiva che, ad oggi, è l’unico che può salvaguardare le vite.

 
Torino, 10 settembre 2015
Ilaria per Madis Room – La Stanza Antisismica

 

Print Friendly
Posted on