È dei giorni scorsi la notizia che sta aumentando la profondità dei terremoti rilevati in Italia, alle prese anche di recente con forti scosse in varie zone del Paese.
A darne la notizia è proprio l’Ingv con un articolo dettagliato. “Nel corso del 2014 la Rete Sismica Nazionale dell’Ingv ha localizzato 324 terremoti profondi(Z≥80 km) nel Mar Tirreno meridionale, un numero molto superiore a quello degli anni precedenti – si legge – I terremoti di magnitudo M≥3 sono stati 33, anche questi in numero maggiore rispetto agli anni precedenti”.
In parte la maggiore quantità di piccoli terremoti del 2014 potrebbe derivare dalla maggiore sensibilità della rete sismica.
All’alba del 2015 sono stati due i terremoti profondi: il primo di magnitudo 4.2 c’è stato l’1 gennaio alle 20:48 sotto l’area molisana, a 330 km di profondità, e il secondo di magnitudo 3.9 è avvenuto alle 9:31 di ieri a 300 chilometri di profondità al largo della costa del Cilento, zona classica di terremoti profondi.
Oggi si può prevenire il terremoto e combattere l’ansia legata alle scosse con la Madis Room, un brevetto internazionale nato da un’intuizione di Antonio D’Intino all’indomani del terremoto dell’Aquila. Semplice da installare nella tua abitazione o negli edifici pubblici, la Stanza Antisismica è un cuore d’acciaio dove rifugiarsi in caso di scosse e si inserisce nell’ampio mercato delle ristrutturazione che risparmiano suolo e materie prime. Oltre a proteggere la tua famiglia in caso di terremoto risulta determinante per la salvezza della vita in caso di incendio (grazie a una specifica opzione la stanza diventa ignifuga) e protegge dai ladri (essendo una stanza antintrusione).
Come annunciato nei giorni scorsi è stato conservato anche per il 2015 l’accesso alle agevolazioni fiscali e al momento è l’unica arma per salvarsi dal terremoto, un’idea rivoluzionaria destinata a cambiare l’approccio con il terremoto e tutta la questione dell’adeguamento sismico del patrimonio edilizio,
Come documentato dai crash-test effettuati a L’Aquila e Pescara mentre fuori c’è la devastazione la Stanza Antisismica salva la vita di coloro che vi sono dentro.
Un sistema salvavita passivo che tutte le famiglie dovrebbero avere il diritto dio intallare.

L’Aquila, 3 gennaio 2015 Alessia per Madis Room – la Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on