Continua a tremare la terra ed in particolare l’Italia centrale, interessata nel weekend da scosse avvertite dalla popolazione che per fortuna non hanno causato danni.

Ieri mattina due scosse, a pochi minuti di distanza, hanno interessato ieri mattina Ancona Nord.

La prima, di magnitudo 2.9, è stata rilevata alle 9.06 e la seconda, di magnitudo 2.5, è stata registrata alle 9.10.

Nella notte tra domenica e lunedì è tornato a tremare anche l’Abruzzo. La scossa, di magnitudo 2, stata rilevata alle 23.57 dall’Ingv nel distretto dei Monti della Laga. Il sisma quindi è stato registrato tra l’Abruzzo e l’area reatina di Amatrice, Accumoli, Borbona. 20140506_164051

Si può continuare a vivere con l’ansia da terremoto? La risposta è no se si considera che giornalmente la terra è sottoposta a fisiologici movimenti tellurici che imprevedibilmente potrebbero portare a forti terremoti.

Bisogna quindi prevenire l’imprevedibile e mettersi al sicuro per condurre una vita serena, senza ansia.

Ispirata alla tragedia del terremoto del 6 aprile 2009 dell’Aquila esiste oggi una soluzione per mettere al sicuro la tua vita e quella dei tuoi cari dal terremoto.

Si tratta della Stanza Antisismica, un brevetto nazionale e internazionale in grado di farti dormire sereno.

Da installare nella stanza dei bambini, tutta la famiglia può rifugiarsi nella Madis Room nei secondi antecedenti alla fase distruttiva del terremoto e attendere i soccorsi.

La tua famiglia nel cuore d’acciaio sarà al sicuro ed eviterà di sottoporsi a crolli e alla caduta di calcinacci che, come riscontrato nelle varie tragedie, provocano numerosi feriti, a volte anche gravi.

Grazie ad una opzione specifica la panic room è anche una stanza ignifuga ed ha anche la caratteristica di essere antintrusione.

Come dimostrato dai crash test effettuati all’Aquila e Pescara resiste ai crolli e salva le vite alle persone che vi si rifugiano. La Stanza Antisismica, che si inserisce nel mercato delle ristrutturazioni, andrebbe installata in tutti gli edifici pubblici e privati.

Il brevetto di Antonio D’Intino (Madis srl) è ideato nell’ottica del risparmio del suolo ed ha ottenuto le detrazioni fiscali. L’innovativa idea attende le agevolazioni fiscali.

 

 

Ancona, 1 dicembre 2014, Valeria – Madis Room, La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on