Tante le segnalazioni per il terremoto di magnitudo 3.5, avvenuto alle 10.35 utc (12.35 in Italia), in Emilia Romagna ad una profondità di 4.4 chilometri. La scossa è avvenuta nei pressi di Mirandola, epicentro del terremoto del 2012, riportando con la mente la popolazione a momenti drammatici vissuti tre anni fa. 

La scossa di poco fa è stata avvertita oltre alla provincia di Modena anche nel Bolognese e nel Mantovano. Come è possibile vedere da uno dei crash-test effettuati a L’Aquila e Pescara mentre fuori ci sono crolli dovuti al terremoto la Madis Room-Stanza Antisismica resta integra riuscendo a salvaguardare le vite di chi vi è all’interno.
È consigliata l’installazione di una stanza salvavita non soltanto nei luoghi già teatro di tragedia come Mirandola o L’Aquila, ma in ogni città d’Italia perché il terremoto potrebbe avvenire ovunque e in qualsiasi momento. 

Il sistema di protezione passiva dal terremoto garantisce serenità e sicurezza a tutta la famiglia.

 

La Stanza Antisismica dopo un sisma di potenza massima capeggia indenne sulle macerie

La Stanza Antisismica dopo un sisma di potenza massima capeggia indenne sulle macerie

Mirandola, 20 ottobre 2015

Alessia per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on