Spavento nelle Marche nel tardo pomeriggio di lunedì per una scossa di magnitudo 3.4 registrata davanti a San Benedetto e Grottammare. Il terremoto, avvertito alle 19.18 sulla costa sambenedettese fino a Giulianova, ha creato paura soprattutto ai piani alti delle case dove è stata avvertita distintamente.

Ieri è stata una mattinata ricca di scosse in Italia. L’Ingv ha rilevato varie scosse uguali o superiori a 2. In particolare alle 03.08 c’è stata un’ennesima scossa lieve avvertita sull’Appennino settentrionale fra Toscana ed Emilia Romagna, con magnitudo 2.4. Il sisma è avvenuto a circa 9.4 km di profondità ed è stato avvertito fra Porretta Terme e Camugnano; è stata poi registrata alle 05.21 una scossa di magnitudo 2.2 fra Umbria e Marche, nell’area di Apecchio.20140506_175833 (1)

Alle 08.37 ancora una scossa registrata fra Veneto e Trentino, precisamente fra Folgaria e Pedemonte, con magnitudo 2.0 sulla scala Richter, poi alle 09.54 è stata rilevata una lieve scossa di magnitudo 2.1 in Valle d’Aosta, sul confine con la Francia.

Nel pomeriggio nel distretto sismico dell’Adriatico centro settentrionale è stata rilevata un’altra scossa (magnitudo 2.2) che ha interessato San Benedetto del Tronto, Alba Adriatica e Martinsicuro.

Data l’intensa attività tellurica in Italia urge un adeguamento sismico.

È possibile attuare una giusta prevenzione con la Madis Room, brevetto nazionale e internazionale ideato da Antonio D’Intino (Madis srl).

Con la Stanza Antisismica l’adeguamento consisterà nell’intervento edilizio su fabbricati esistenti per innalzare i requisiti di sicurezza richiesti dalla Normativa.

Grazie all’innovativo sistema di protezione passiva sarà garantita la messa in sicurezza della tua famiglia in modo da poter vivere sereni nella vostra abitazione. Come dimostrato da uno dei crah-test effettuati all’Aquila, la stanza salvavita resterà intatta anche quando fuori c’è la devastazione.

Oltre alla salvezza dal terremoto la nuova tecnologia in grado di proteggere le vite sarà utile anche in caso di incendio e di presenza di ladri. L’adeguamento sismico si potrà effettuare sia negli edifici pubblici che in quelli privati, centri storici compresi. Il tutto a fronte di un investimento di ottomila euro. Anche per il 2015 la Madis Room beneficia delle detrazioni fiscali.

 

 

San Benedetto, 4 marzo 2015

Ilaria per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on