Riunione di Condominio nella Madis Room: il Consorzio A. Berardi ha deliberato

Si è conclusa ieri sera l’inaugurazione della Stanza Antisismica nella quale per la prima volta su tutto il territorio nazionale si è svolta una riunione di condominio.

La Città non poteva essere che L’Aquila, Cantiere più grande d’Europa, laboratorio di innovazione a cielo aperto, ricerca, eccellenza e know how: proprio da qui è venuto il segnale forte di voler decidere la ricostruzione stando già in un “dove che salva la vita”.

E così la riunione del Consorzio Achille Berardi si è svolta interamente nella Stanza Antisismica che l’ing. Ciammitti ha fatto installare nel suo studio. Lui è un esperto dell’antisismica, nonché progettista del Condominio, e ha voluto che la delibera di approvazione del progetto di ricostruzione delle circa 10 unità immobiliari avesse impresso un segno preciso: Sicurezza e Innovazione. Riunione di condominio

SICUREZZA perché la Stanza Antisismica salva la vita a prescindere da quanto sia sicuro l’edificio che la accoglie e INNOVAZIONE per ben 2 motivi: è un brevetto internazionale e un Sistema Antisismico Passivo, categoria nuova nella letteratura della prevenzione.

L'Ing. Ciammitti e i tecnici Garofalo e Ttruppi a colloquio nella Stanza Antisismica al termine della riunione e dell'inaugurazione

Da sx l’ing. Ciammitti e i tecnici Garofalo e Truppi  nella Stanza Antisismica al termine della riunione condominiale e dell’inaugurazione

Claudio Truppi, tecnico della Ediltec era presente alla inaugurazione, è intervenuto

Antonio D'Intino e mario Ciammitti (a dx) davanti alle insegne di Rete Impresa sullo sfondo della gabbia d'acciaio lasciata a vista

Antonio D’Intino e Mario Ciammitti (a dx) davanti alle insegne di Rete Impresa: in alto è visibile la gabbia d’acciaio lasciata a nudo per la mostra permanente

riportando la sua esperienza personale durante il terribile sisma del 6 aprile 2009: “ritengo che a prescindere da quanto siano importanti l’adeguamento antisismico ed il cemento armato, la Stanza Antisismica svolge un altro ruolo: sentirsi al sicuro ed essere certi di salvarsi la vita durante le scosse. Perché è quando si fugge che si rischia il peggio, è proprio durante il tentativo di mettersi al sicuro che si rimane vittime – ha detto Truppi – i dati parlano chiaro e dicono che quasi tutti i decessi e i feriti sono da attribuire agli spostamenti in cerca di salvezza. Per questo durante il terremoto delle 3.32 ho fatto restare mia moglie nel letto: se ci fosse stata una voragine proprio vicino al letto ci saremmo caduti dentro scendendo, come pure avremmo potuto rimanere gravemente feriti calpestando cocci, vetri e pezzi contundenti di qualunque origine”. riunione di condominio

C’era anche Antonio Garofalo, il geometra direttore dei lavori del Mega Parcheggio di Collemaggio: “mi sono sentito a casa, ho fatto gallerie per una vita e vedere così tanti rinforzi lasciati a vista per mostrare la struttura mi danno un certo senso di sicurezza e familiarità. Oggi all’Aquila scappiamo e dormiamo fuori alla più piccola scossa, magari in una baracca pur di non rimanere in casa, quindi l’idea di avere un posto sicuro dove restare è un sogno realizzato. Mi complimento e plaudo all’idea”. riunione di condominio

La Stanza Antisismica montata nello studio dell’ing. Ciammitti resterà in mostra permanente per i tecnici e i cittadini che vorranno visionarla e avere una dimostrazione del suo  funzionamento.

L’AQUILA, MADIS ROOM – 11 APRILE 2017

Print Friendly
Posted on