Rieti, Laboratorio Sismologico: “l’80% delle case non si può adeguare”

Rieti, Laboratorio Sismologico: “l’80% delle case non si può adeguare”

 

L’80% del patrimonio edilizio del nostro Paese non è adeguato simicamente e non si può adeguare: chi abita in una casa che non è adeguata, e che per qualsiasi motivo non può essere messa a norma antisismica, come può restare a viverci? da questa domanda è nata l’idea della Stanza Antisismica” ha detto Antonio D’Intino nel corso della docenza al Laboratorio Sismologico della Provincia di Rieti.

In Italia sono moltissimi i casi in cui non si può procedere all’adeguamento che, infatti, è un intervento molto invasivo con il quale praticamente si sventra l’edificio: proprietà indivise, maggioranza non assoluta delle decisioni condominiali, eredi rimasti irreperibili ed eredità “complicate” eccetera… quasi sempre impediscono una decisione unanime e gli interventi sull’edificio rimangono al palo.

La platea presente in aula era composta esclusivamente da tecnici giunti dal Lazio e dalle regioni limitrofe.

RIETI, 16 dicembre 2016

Print Friendly
Posted on