Stanza antisismica, per non essere più vittima del terremoto

 

Oggi, 6 aprile 2016, ricorrono i 7 anni dal terribile e devastante terremoto che ha colpito L’Aquila e la sua provincia, causando la morte di 309 persone e circa 1800 feriti.

A loro è rivolto il nostro pensiero, nel giorno dell’anniversario più che mai, con la speranza che serva a far capire quanto è importate la prevenzione sismica.

Bisogna ricordare, ricordare per non dimenticare, ricordare per commemorare i nostri cari che non ci sono più, ma soprattutto ricordare per fare in modo che un domani non accada più una simile tragedia, di cui ancora oggi gli aquilani pagano il conto.

Il terremoto è un evento naturale e per questo imprevedibile, non smetterà mai di proporsi in misura più o meno forte e con effetti più o meno distruttivi.

Non potendo contrastarlo, né evitarlo, l’unica alternativa che abbiamo è la prevenzione. Adeguamenti sismici, miglioramenti sismici e laddove ciò non sia possibile, bisogna dotarsi di una protezione passiva. Un rivestimento di una stanza che consente di avere un rifugio sicuro nella propria casa e vivere in serenità psico-fisica durante lo sciame sismico.

Con MADIS ROOM Stanza Antisismica, salvi la vita!

terremoto-laquila-2-630x420

Pescara, 6 aprile 2016
Jessica per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on