Considerato che domani saremo di nuovo all’Ordine degli Architetti dell’Aquila quali promotori della campagna nazionale “Giornata della Prevenzione sismica” ci piace ricordare che madis Room è stata il testimonial dell’inaugurazione della nuova sede.
In quell’occasione Il Centro del 6 febbraio 2015 ha redatto una pagina intera tutta dedicata all’evento: puntuale la descrizione della realizzazione del palazzetto, pagato per oltre la metà (350mila euro dei totali 900) dal gruppo Iannini e progettato da due giovani professionisti aquilani: l’architetto Assunta Gaetani di Trasacco e l’ingegnere Augusto Pace, aquilano di Colle Sassa.
Al taglio del nastro Il Centro scatta la foto più bella: si vedono accanto alla senatrice Stefania Pezzopane l’assessore provinciale Ersilia Lancia, Don Federico Palmerini che ha impartito la benedizione e il Presidente nazionale degli Architetti Leopoldo Freyrie.

I relatori durante la benedizione

I relatori durante la benedizione

Nelle immagini in questa pagina, invece, ci sono anche il Sindaco Cialente e il Presidente dell’ordine provinciale Gianlorenzo Conti, nonché una porzione della foltissima platea.
L’intervista al Presidente nazionale a margine dell’evento, invece, è la nostra (clicca qui): un intervento puntale sulla situazione precaria del costruito italiano, lontanissimo da qualsiasi previsione di adeguamento sismico: ecco perché per l’inaugurazione è stato scelto un brevetto significativo dell’innovazione e al contempo della prevenzione, quello di Madis Room, la Stanza Antisismica che salva la vita dal terremoto. Ai nostri microfoni il Presidente rivendica la necessità che le leggi tecniche siano redatte proprio dai tecnici, specificatamente dagli Istituti dell’Uni.
Per la conferenza stampa di domani e per la 1° lezione della “Giornata della prevenzione sismica” tutti i nostri lettori e rivenditori esclusivisti sono invitati.

L’Aquila, 3 marzo 2015 – Andrea per Madis Room, la Stanza Antisismica

taglio nastro RIDOTTA

Parte della nutrita platea

Parte della nutrita platea

 

Print Friendly
Posted on