Dopo l’evento di Napoli, primo in Italia, arriverà anche a Faenza la Stanza Antisismica.

Per la seconda volta nell’arco di pochi mesi sarà possibile entrare e toccare la stanza che salva la vita dal terremoto tenendo al sicuro la tua famiglia mentre fuori c’è la distruzione.

Per due giorni Piazza della Libertà ospiterà un prototipo della Madis Room, in particolare da sabato 24 gennaio 2015 dalle ore 15 a domenica 25 gennaio fino alle ore 20. macerie (1)

Il pubblico potrà ammirare la stanza antipanico, brevettata da Antonio D’Intino per sconfiggere l’ansia da terremoto e i visitatori potranno avere una corrispondenza diretta nel visualizzare i crash-test effettuati all’Aquila nel 2014 e a Pescara nel 2013.

Ad organizzare l’appuntamento è stata l’Istituzione Culturale “La Bendandiana”.

Come sostenuto da Paola Pescerelli Lagorio, presidente della Casa Museo Raffaele Bendandi si tratta di «Un nuovo concetto di sicurezza antisismica, obiettivo primario della nostra Istituzione. Si risponderà alle domande che l’evento susciterà e si cercherà di dare le corrette informazioni tecniche e scientifiche. È nostro intento fare informazione nel modo più corretto e concreto».

Faenza, 3 dicembre 2014 – Madis Room, La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on