D'Intino su Rai 3: “La Madis Room è la risposta a un grande problema dell'Italia”

È corsa alla prevenzione sismica dopo il terremoto che ha colpito il centro Italia il 24 agosto scorso. Lo ha ribadito il padre della Madis Room – Stanza Antisismica Antonio D’Intino nel corso di un’intervista su Rai 3 nella quale è stata sottolineata l’utilità di un sistema passivo.

“Dopo il sisma di Amatrice è tornata la paura e le richieste sono tantissime, aumentate dell’80-90% rispetto a quando il sisma non si fa sentire – ha spiegato D’Intino – è importante che la prevenzione si faccia in tempo di pace e non in tempo di guerra. La Stanza Antisismica è una risposta a un grandissimo problema dell’Italia“.

Antonio D'Intino intervistato dal giornalista di Rai 3 Umberto Braccilli.

Antonio D’Intino intervistato dal giornalista di Rai 3 Umberto Braccilli.

L’ingegnere D’Intino ha poi riaffermato quanto sia importante l’adeguamento sismico.”Giro l’Italia per convegni per parlare di prevenzione sismica e dico sempre che la migliore prevenzione si fa con l’adeguamento sismico perché adeguando il fabbricato salviamo le infrastrutture in parte e soprattutto le vite umane“.

In attesa di mettere a norma tutto il patrimonio immobiliare del nostro Paese, macro operazione che richiede tempo e infinite risorse, ogni famiglia potrà vivere serena nella propria abitazione semplicemente installando una stanza speciale che lascerà il terremoto e la propria forza distruttiva fuori la porta. Inoltre negli edifici pubblici quali scuole, ospedali e uffici si potranno avere stanze salvavita dove rifugiarsi in caso di scosse.

Incomincia ad investire sulla prevenzione contattaci subito allo 085.74235 o invia una mail a madis_pe@iol.it.

Amatrice, 1 ottobre 2016

Alessia per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on