Domani, martedì 31 marzo, al Castello Piccolomini di Celano – in occasione del Centenario del disastroso terremoto della Marsica – ci sarà alle 10.30 la presentazione del percorso espositivo e del documentarioLe Radici Spezzate, Marsica 1915 – 2015”, realizzato dall’Ingv.
La mostra interattiva, intitolata “1915 – 2015: cento anni dal terremoto della Marsica”, è stata realizzata dall’Ingv in collaborazione con la Soprintendenza per i beni archeologici e la Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici della Regione Abruzzo.
L’evento rappresenta un’occasione per l’arricchimento della cultura della prevenzione ricordando una delle catrastrofi più grandi che ha colpito L’Italia.
Intanto continua a tremare la terra, in particolare la Calabria che, al momento, è sotto la lente di ingrandimento degli esperti per l’alto tasso di rischio che corre.
Ieri è stata registrata una scossa di magnitudo 3.5 avvertita su tutta la costa meridionale. La terra ha tremato alle 12:48:46 italiane. 20140506_170151 (2)
Un forte terremoto di intensità 7.6 gradi della scala Richter, è stato registrato in Papua Nuova Guinea alle ore 9.48 locali (1.48 in Italia). La scossa è avvenuta nel tratto di mare tra la Nuova Irlanda e la Nuova Britannia Est. Ora è allerta tsunami, sono attese onde di 3 metri.
A fronte del costo di una semplice ristrutturazione potrete prevenire in modo definitivo il terremoto. Come? Semplicemente installando la Madis Room, ovvero un sistema di protezione passivo in grado di reggere fino a quattro piani di macerie di un qualunque palazzo crollato. Con ottomila euro potrai installare nella camera dei ragazzi una Stanza Antisismica dove metterti al riparo con i tuoi cari nel corso di un violento terremoto.
L’innovativa Madis Room gode attualmente delle detrazioni fiscali e si è in attesa delle agevolazioni. Ideata in un’ottica green contribuisce al risparmio del suolo.

 

Celano, 30 marzo 2015
Gioia per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on