Da ieri fino al 3 maggio 2015 sarà possibile visitare al Castello Piccolomini di Celano un’interessante mostra sui Cento anni del terremoto della Marsica (1915-2015). Si tratta di uno degli eventi legati al centenario del disastroso sisma. 
Attraverso un itinerario storico, interattivo e multimediale sul ricordo del terremoto e su tematiche geofisiche la mostra allestita a Celano ripercorre vari aspetti di una delle più grandi tragedie italiane che causò 10.719mila le vittime su 13mila abitanti e nell’intera regione del Fucino le vittime arrivano a 30mila.

La stanza antisismica Madis Room

La stanza antisismica Madis Room

Nel Castello Piccolomini ci sarà una “pedana del terremoto” e una simulazione della Sala operativa di sorveglianza sismica per far conoscere ai visitatori le attività di monitoraggio e studio svolte dall’Ingv.

Una simulazione in grado di rincuorarvi è quella del crash test della Madis Room, una stanza che permettere di vivere in tranquillità nonostante il terremoto.

Ideata da Madis la Stanza Antisismica è il luogo ideale dove attendere assieme ai tuoi cari che passi lo sciame antisismico o, in caso di scossa distruttiva, che arrivino i primi soccorsi senza rischiare la vita.

Non è altro che una struttura modulare in acciaio rivestita con un tessuto di fibre sintetiche ad alta tenacità antisfondamento. Data la sua composizione garantisce quindi una protezione straordinaria per chi vi è all’interno da urti e lesioni causate da crolli, macerie e smottamenti. La Madis Room, in grado di proteggerti anche dal fuoco e dai ladri, è invisibile e indistruttibile. L’installazione è pari al costo di una ristrutturazione edilizia e anche per l’anno 2015 la Stanza Antisismica gode delle detrazioni fiscali.

Non è da sottovalutare il fatto che grazie a questo brevetto, nazionale ed internazionale, anche le persone anziane con una mobilità limitata possono accedervi facilmente: basterà infatti entrare in una stanza per essere al sicuro.

 

Avezzano, 2 febbraio 2015

Gioia per Madis Room – La Stanza Antisismica

Print Friendly
Posted on